Nadia
De Santis

Carissimi amici, mi presento.

Sono laureata in scienze naturali, mi occupo principalmente di marketing territoriale principalmente nel campo dell’enogastronomia in maniera innovativa attraverso applicazioni e siti web dedicati.

Ho lavorato per circa dieci anni nella P.A. occupandomi della ricerca di fondi tesi allo sviluppo sostenibile e alla green economy, ho redatto il PAES (Piano d’Azione delle Energie Sostenibili) del Patto dei Sindaci del Comune di Alghero, per la riduzione della CO2, coordinando inoltre progetti tesi a contrastare i cambiamenti climatici.

Sono socia dell’associazione Nazionale Donne del Vino, ho fatto parte della Commissione Pari Opportunità del Comune di Alghero, ho fatto teatro per la valorizzazione dell’algherese ed amo andare in bicicletta.

img_3424-small

Se lo puoi pensare e ne puoi parlare lo puoi anche fare.

Wine App

Nella vita niente è IM-POSSIBILE e ve lo dico per esperienza diretta. Una mia idea si è realizzata portandomi risultati straordinari. Il progetto è lo spiluppo di “Wine App” costituito sia da una applicazione e sia da un portale teso alla promozione dell’enoturismo integrato sostenibile in linea con gli obiettivi di riduzione dei consumi e del rispetto dell’ambiente.

Un giorno seguendo un corso di aggiornamento di Business Marketing l’insegnante ci disse di scrivere sul block notes l’idea di un progetto che rispechiasse un mercato profittevole e una nostra passione per renderci finalmente liberi.

Pensai e scrissi la parola “Wine App”. Chiamai immediatamente mio fratello per registrare il dominio e così iniziò il percorso per la realizzazione di una IDEA.

Di seguito dopo circa tre anni di studio e di ricerca, il team dell’agenzia di web app marketing internazionale Ladyoak Ltd ha tradotto quel pensiero in realtà.

Nel febbraio del 2017 il portale www.wineapp.it e l’applicazione Wine App è on line nei diversi app store scaricabile in tutto il mondo dai diversi dipositivi mobili e tablet sia da Android, Apple e web app.

Ad oggi è stato scaricata in 182 paesi nel mondo con oltre 70.000 visualizzazioni e tradotto in 52 lingue. Ospita nella mappa dell’enoturismo oltre 250 aziende e servizi legati al mondo dell’enoturismo e la rete sta crescendo sempre più tanto che nel 2018 è stata presentata presso l’università di Palermo in occasione delle premiazioni del primo concorso enologico nazionale in Sicilia “Venere Callipigia” a cura dell’associazione Sicilia pro events.

Vi invito a scaricare l’applicazione Wine App e se desiderate fatemi sapere cosa ne pensate.

Mi raccomado non arrendetevi mai e seguite i vostri sogni.

LA VITE SIMBOLO DI RINASCITA E DI SOSTENIBILITÀ PER LA FESTA DELLE DONNE DEL VINO 2021.

 L’unione fa la forza. Alghero c’è.

La Festa Festa dell’Associazione Nazionale delle Donne del Vino, guidata da Donatella Cinelli Colombni, si rinnova anche per il 2021 un tema molto sentito: “Donne, Vino, Ambiente”.
Sarà la Vite il simbolo di rinascita, di sostenibilità, di rispetto della terra.
Anche Alghero c’è con la sua “Barbatella”.
Considerato che l’unione fa la forza e insieme si vince le socie del territorio fanno rete, così la Naturalista Nadia De Santis di “Wine App” di Alghero e la produttrice Alessandra Seghene della “Cantina Nuraghe Crabioni” di Sorso, portano per la prima volta in città, il simbolo dell’iniziativa: la vite, con una piccola barbatella di solo un anno innestata a vermentino.
Con questo piccolo gesto si vuole trasmettere il pensiero positivo di rinascita per tutti.
Si ringraziano Armando Beltramo della struttura del “ Primo Lido di Alghero dal 1934”, Lorenzo Moro del Ristorante “Sea Star” e tutto lo staff che hanno condiviso il progetto adottando la “Barabatella Sussinka” nella strepitosa location marina per tutto l’anno.
Chi desidera può farsi dei selfi con la Barbatella ed inviare la “ foto green “o all’indirizzo e mail nadia@wineapp.it o alla pagina fb wineapp.it o inviarla tramite il tab “Invia Foto” dell’applicazione Wine App, scaricabile gratuitamente da tutti i dispositivi e da tutto il mondo.

post-ddv-2021-alghero

Adesione al Comitato Spontaneo
Maddalenetta libera

Sensibile alle problematiche sullo sviluppo sostenibile del territorio faccio parte del comitato spontaneo volontariato di cittadini e associazioni in merito la criticità che potrebbe recare unallevamento di mulluschicultura antistante l’isolotto della Maddalenetta ad Alghero. Per 20 anni, secondo le ordinanze nell’area non si potranno più fare una serie di azioni.

Non si è contrari alle nuove iniziative imprenditoriali, ma si ha una forte preoccupazione per la scelta del sito che potrebbe costituire una serie di criticità in diversi settori turistico balneari sportive strettamente interconnessi tra loro per un armonico sviluppo locale.

Si propone che l’allevamento sia spostato in un altro sito, onde evitare un probabile danno irreparabile alla bellezza dell’ambiente e dell’economia del territorio.

mappa-limitazioni-impianto

Rassegna Stampa

 2018-2020

info@nadiadesantis.com

Facebook  Instagram

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt